Blog

6 dicembre 2011

Randagi incidenti abbandoni

Fotoreportage realizzato presso l’ospedale abbandonato di Beelitz Heilstatten che si trova nel Brandeburgo (Germania).

 

L’Heilstatten (sanatorio) della cittadina di Beelitz fu costruito nel 1898 ed è diventato con gli anni uno dei luoghi abbandonati più noti e carichi di fascino.  Il complesso è formato da decine di edifici: una vera e propria “città-ospedale” autosufficiente.

Durante le due Guerre Mondiali è stato impiegato per il ricovero dei militari feriti. A partire dal termine della Seconda Guerra Mondiale è divenuto il più grande ospedale militare sovietico, al di fuori dei confini russi.
Con la caduta del muro di Berlino (1989), l’intera “città-ospedale” di Beelitz è stata progressivamente abbandonata.

Un progetto dedicato alla “fotografia di abbandono“, ai luoghi della memoria, a quelle città fantasma apparentemente morte ma paradossalmente ancora vive.

 

Commenta da Facebook

Commenti

Commenta da Google+

Projects , , , , , , , , ,
About Samuela Iaconis

Fotografa, artista e responsabile dei servizi visivi presso il nuovo spazio di lavoro condiviso Coworking Varese Coworking Varese