Blog

6 dicembre 2011

Visione surrogata della realtà

Immagini attraversate da un unico “fil rouge”: la visione surrogata della realtà.

 

Immagini che consentono di spiegare o meglio di liberare a livello catartico le emozioni estreme che vengono rappresentate “a tinte forti” e cariche di una valenza sociale (“Progetto Uranio238” – 2011) o di una valenza ironica che riconduce alla fine dell’infanzia (Progetto “I killed my doll” – 2010).

Altre opere nascono invece da una ricerca sui “falsi miti”, come nel caso del progetto “Apple Passion” – 2009.
In “Apple Passion” la mela considerata biblicamente come frutto proibito, simbolo della caduta dell’uomo dal giardino dell’Eden, schiava della sua etimologia (mela=malus=male) alla quale, attraverso un capovolgimento del significato, viene data invece una connotazione positiva di seduzione e passione.

Infine gli scatti dei progetti “Vampiria” e “Blume” che approfondiscono il tema del travestimento e del trucco, dove i soggetti sono semplici persone del mondo quotidiano che si scoprono attori di se stessi su palcoscenici alterati.

 

Commenta da Facebook

Commenti

Commenta da Google+

Projects , , , , , , , , , ,
About Samuela Iaconis

Fotografa, artista e responsabile dei servizi visivi presso il nuovo spazio di lavoro condiviso Coworking Varese Coworking Varese